Record italiani a iosa nel salto in lungo. Debutto nel mezzo fondo per il campobassano Marco D'AlessandroVersione stampabile


immagine sinistra
ISERNIA - La pista del Lancellotta di Isernia porta fortuna agli atleti della Fispes. Tra la fine della mattinata e l'inizio delle gare del pomeriggio sono stati diversi i record italiani che sono stati frantumati, segno evidente dell'ottimo stato di forma attraversato da tutti i contendenti giunti in Molise e nella città di Isernia in particolare con il preciso intento di migliorarsi anche e soprattutto in vista dei Campionati del Mondo che si svolgeranno a partire dal prossimo 14 luglio. Nel salto in lungo in particolare sono stati frantumati in sequenza diversi record nazionali grazie anche alla presenza di Martina Caironi che insieme alle altre contendenti hanno entusiasmato non poco il pubblico presente sugli spalti dello stadio pentro apparso molto più numeroso e competente rispetto a quello fatto registrare in mattinata. Una bellissima giornata di sport che ha dato l'opportunità agli appassionati molisani di poter ammirare dal vivo le gesta sportive di campioni che fino ad oggi avevano potuto vedere solo in tv o sui video caricati su internet. Giornata che ha avuto un culmine molto emozionante per la grande famiglia del Cip Molise e della Nai Isernia in particolare. Nel mezzo fondo, infatti, c'è stato il debutto assoluto dell'unico molisano in gara: il campobassano Marco D'Alessandro. Accompagnato dai suoi genitori Marco è apparso emozionato ma comunque sicuro delle sue possibilità. La mamma ci ha confessato che proprio perché suo figlio è particolarmente emotivo non ha mai presenziato alle sue gare ma questa volta a Isernia non poteva mancare vista la grande possibilità che Marco ha avuto di partecipare in prima persona nel miglior proscenio nazionale della regina degli sport in ambito paralimpico. Marco scenderà in pista anche domani nella gara degli 800.


03/06/2017

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico