Pronto riscatto della Fly Sport contro il Don Orione Roma che si porta in testa al girone CVersione stampabile


immagine sinistra
TERMOLI - Pronto riscatto davanti ai propri tifosi e due punti che proiettano la Fly Sport Inail Molise, anche se momentaneamente, in testa al girone C in coabitazione con il Rieti. E' questa la sintesi dell'incontro che al PalaSabetta di Termoli ha visto uno contro l'altro i quintetti della Fly Sport e del Don Orione Roma. Ma andiamo con ordine e passiamo alla cronaca della partita. Sul pronti e via, malgrado il caloroso e colorato tifo a favore, la Fly Sport Inail Molise sembrava la fotocopia di quella vista in casa del Giulianova appena sette giorni fa. Allo scoccare dell'intervallo lungo, infatti, i cestisti molisani si trovavano a -10, 22-32, a favore degli ospiti capitolini. La svolta è arrivata dopo il ritorno sul campo di gara e, forse, dopo un chiarimento dovuto avvenuto negli spogliatoi. L'inizio del terzo quarto coincideva con la discesa in campo di una nuova Fly, più grintosa, più squadra, più disposta al sacrificio, concentrata sugli schemi e la corsa e con il cosiddetto sangue agli occhi. Una trasformazione incredibile che stupiva e non poco anche il duo tecnico in panchina Torregiani/Loperfido. Terzo quarto chiuso sul 37-32 per i padroni di casa. Stessa scena anche nell'ultimo quarto dove si concretizzava la vittoria di capitan Giuseppe Maurizio e compagni sul risultato finale di 50-40. "I complimenti vanno tutti ai ragazzi e alle ragazze che formano il nostro roster. Tutti, nessun escluso, hanno contribuito a questa stupenda vittoria nata dal cuore e dal carattere di una squadra che finalmente è uscito fuori. Finalmente sul campo si è vista la Fly che vediamo quotidianamente in allenamento e tutto il valore di una rosa che deve combattere anche con alcune assenze di giocatori molti importanti per l'economia generale del nostro gioco. Credo che oggi i nostri numerosi tifosi si siano oltremodo divertiti, seppur con qualche patema d'animo, vedendo uno spettacolo sportivo degno di tal nome. Una menzione speciale, però, la dobbiamo fare al nostro "vecchietto" Urbano Resce che senza dubbio ha disputato la sua miglior partita trascinando con se tutto il resto della squadra. Questa vittoria la dedichiamo ai nostri tifosi e sostenitori che anche oggi ci hanno sostenuto a gran voce. A loro auguriamo di trascorrere una Santo Natale ed un prospero nuovo anno. Appuntamento al prossimo anno - hanno commentato Torregiani e Loperfido -".


20/12/2016

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico