Basket serie B, la Fly Sport Inail Molise dopo la brillante vittoria casalinga contro il Battipaglia domenica sarą ospite del GiulianovaVersione stampabile


immagine sinistra
TERMOLI - C'è aria di Derby tra il Giulianova e la Fly Sport Inail Molise Termoli. C'è aria di derby perché nelle fila del Giulianova militano diversi giocatori che fino a due stagioni fa indossavano la maglia del quintetto molisano. C'è aria di derby perché nell'organico del Giulianova gioca Andrea Brandimarte, giovane e promettente cestista termolese, il cui papà, Giorgio, milita nella Fly Sport. Un incontro tra amici/avversari che si preannuncia davvero come il match clou della seconda giornata di andata del girone C della serie cadetta nazionale. I termolesi sono oltremodo carichi per la brillante affermazione casalinga ottenuta contro la squadra esperta del Battipaglia, un +20 per i molisani al termine della sirena finale che rispecchia in pieno i valori espressi in campo, ma gli abruzzesi sono una compagine molto agguerrita che può contare sulla prensenza nel quintetto titolare di ben due pedine di categoria superiore: il turco e il polacco che scederanno in campo sin dal primo secondo contro la Fly Sport sono elementi di indubbio valore tecnico/tattico che fino allo scorso anno hanno militato in A1. Comunque i ragazzi del duo tecnico Torregiani/Loperfido sono pronti per la sfida e decisi a conquistare la seconda vittoria consecutiva stagionale per iniziare a posizionarsi in pianta stabile nella parte alta della classifica parziale in vista dei play-off promozione. Ma facciamo un passo indietro e torniamo alla vittoria di sabato scorso contro il Battipaglia attraverso le parole del coach Marco Torregiani e Angelo Loperfido. "Prima dell'inizio della partita c'era una grande voglia di fare da parte dei nostri proprio perché era la prima gara della nuova stagione e anche perché nel pre campionato non siamo riusciti a disputare molte amichevoli. Una voglia di strafare e di giocare al massimo ogni pallone che ha fatto si che le forze in campo tra i due quintetti si compensassero fino allo scoccare del terzo minuto del primo quarto quando il punteggio era fermo ancora sullo 0-0. Per calmare un po' gli animi e dare le giuste direttive alla squadra abbiamo chiesto un time-out e da li in poi i ragazzi hanno costruito una vittoria bella e meritata chiudendo il primo quarto sul 18-4 per noi. Avevamo forse più voglia e più alternative da gestire sul campo e questo ci ha forse avvantaggiati, almeno in questo incontro d'esordio. Il Battipaglia resta comunque una signora squadra molto esperta e ben messa in campo se consideriamo che fino a due anni fa calcava i parquet della serie A1. I nostri più grandi ringraziamenti sono tutti rivolti ai ragazzi del catechismo e delle scuole di Guglionesi che hanno letteralmente assiepato le tribune del PalaSabetta di Termoli. Una grande macchia colorata, allegra, chiassosa che ci ha incoraggiati dal primo all'ultimo secondo. Mai come sabato il loro apporto è stato fondamentale e mai come sabato ci siamo sentiti spinti verso la vittoria da una calore umano quasi fuori dal comune. Con questi ragazzi e ragazze e con il oro insegnanti e responsabili abbiamo attivato un progetto non solo di crescita sportiva ma umana che ci auguriamo possa continuare negli anni. Grazie ragazzi siete entrati a pieno titolo nei nostri cuori. Da parte nostra vi assicuriamo che cercheremo di farvi divertire il più possibile ogni volta che verrete a sostenerci".


07/12/2016

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico