Goalball, resoconto raduno Under 22 a Bologna Versione stampabile


immagine sinistra
CAMPOBASSO - Lo scorso fine settimana, a Bologna, è andato in scena il primo raduno promozionale per la costituzione della squadra italiana di goalball Under 22. Sono stati sette i ragazzi che hanno aderito al progetto, tutti di età compresa tra i 13 e i 19 anni tra cui spicca la presenza del termolese Mattia Vitale in forza alla formazione de I Guerrieri della Luce Campobasso di torball di serie A. Gli altri convocati per lo stage sono stati: Mair Christian, Mair Peter e Plaikner Armin del Gsd NV Bolzano, Giuseppe Praticò dell'Asd Reggina UIC, Alessandro Pretta dell'Asd NV Tigers Cagliari e Giuseppe Carozza del Gsd Colosimo Napoli. Un grande risultato per l'iniziativa fortemente voluta dalla Fispic che punta alla valorizzazione dei giovani intenzionati a praticare questo sport. Agli ordini di Francesco Gaddari, Responsabile tecnico Nazionale Goalball, e del Preparatore atletico Dario Merelli i ragazzi hanno potuto approfondire sia gli aspetti tecnici sia tattici di una disciplina molto interessante. Si tratta del primo stage della Fispic dedicato esclusivamente ai giovani. L'evento rientra nella serie di misure, approvate dal Consiglio Federale, atte a promuovere la pratica sportiva tra le persone con deficit visivo di età inferiore a 22 anni. "Un'occasione importante per i nostri ragazzi, utilissima anche per l'integrazione e la socializzazione - ha commentato il presidente della Fispic nazionale, Sandro Di Girolamo -. Finalmente inizia un percorso nuovo che mette al primo posto i giovani. L'iniziativa punta al ringiovanimento delle Nazionali e a dare nuova linfa alle società. Abbiamo iniziato con il Goalball e proseguiremo con le altre discipline. Vedere i ragazzi divertirsi e appassionarsi a questo sport è una grandissima soddisfazione anche per il sottoscritto che attualmente ricopre la carica di Presidente, ma che in passato è stato per tanti anni un atleta". Grande soddisfazione anche in casa de I Guerrieri della Luce Campobasso. "Per Mattia è stata un'esperienza meravigliosa e formativa sotto vari aspetti e punti di vista. Grazie alla lungimiranza del Consiglio nazionale della Fispic Mattia e i suoi compagni Under 22 potranno avere l'opportunità concreta di ampliare il proprio bagaglio culturale/sportivo e dare il proprio contributo allo sviluppo e crescita delle Nazionali di appartenenza e delle rispettive società di provenienza. Sono sicura che Mattia riporterà anche nel campionato di torball tutto ciò che ha imparato in questa due giorni a Bologna ed altrettanto sono sicura che avrà un futuro roseo anche sui campi di goalball. Questo è l'augurio che io e i compagni de I Guerrieri della Luce formuliamo di cuore alla nostra giovane stella molisana - ha spiegato il tecnico Procaccini -".


29/12/2015

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico