Europei di Worcester, oggi pomeriggio alle ore 17.00 (orario italiano) la cerimonia di apertura Versione stampabile


immagine sinistra
CAMPOBASSO - A 24 ore dal debutto assoluto agli Europei di Worcester in Inghilterra abbiamo sentito via telefono, prima di colazione, la molisana Lorena Ziccardi per ascoltare dalle sue parole le emozioni che si provano prima di esordire in una kermesse di livello internazionale. "Fra cinque minuti scenderemo nella hall per poi fare colazione e subito dopo svolgeremo il nostro ultimo allenamento prima del debutto di domani mattina contro la Spagna. Dopo l'allenamento andremo a vedere la partita di apertura degli Europei tra Olanda e Spagna anche per visionare dal vivo le caratteristiche delle nostre avversarie di domani. L'atmosfera che si respira è davvero eccezionale ed è un'esperienza di vita incredibile. L'ansia, ovviamente, sta salendo man mano che ci avviciniamo al debutto di domani mattina (ore 9.45 italiane) ed il cuore palpita sempre più forte. In questi giorni trascorsi a Worcester abbiamo potuto vedere anche le altre Nazionali e posso dirvi che possono contare tutte su di un organico di primissimo livello sia da un punto di vista strettamente tecnico sia da quello fisico. Ovviamente l'adrenalina che mi scorre nelle vene è al massimo livello e simili sensazioni sono difficili anche a spiegarle a parole, ma tutto è bellissimo, anche l'ansia a mille! Sono comunque sicura che non appena sentiremo l'inno italiano entreremo con la testa nel clima del match di domani mattina pronte a far valere tutto il lavoro e i sacrifici profusi fino ad oggi per arrivare ad un simile traguardo. Oggi pomeriggio, poi, intorno alle ore 16.00 (orario di Worcester) si terrà la cerimonia ufficiale di apertura degli Europei. Questa sera, poi, cena e a letto visto che dovremmo svegliarci molto presto".

Alcune notizie sulla Nazionale femminile
I quattordicesimi Campionati Europei di Worcester 2015 saranno il primo appuntamento internazionale per una Nazionale femminile italiana totalmente rinnovata. La Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina ha deciso di avviare un percorso di ricostruzione della rappresentativa femminile, puntando sull'esperienza e sul carisma di Carlo Di Giusto, storico allenatore e prima giocatore del Santa Lucia Roma, uno degli atleti paralimpici italiani più vincenti di sempre. Di Giusto è diventato Responsabile Tecnico della Nazionale femminile nel gennaio 2014. Sono 12 le azzurre convocate per gli Europei, con ben 6 novità rispetto all'ultimo Europeo del 2013. Confermate il capitano Chiara Coltri, Franca Borin, Melissa Rado, Marianna Roglieri, Laura Morato e Roberta Cogliandro. Drasticamente ridotta l'età media del gruppo a 26,8 anni, con ben 4 atlete sotto i 22 anni. Società più rappresentata il Santa Lucia Roma. Attualmente in Italia il movimento del basket in carrozzina italiano comprende 9 giocatrici impegnate in Serie A e 31 tra Serie B e Campionato Giovanile. Negli ultimi Europei di Francoforte 2013, le azzurre hanno chiuso all'ultimo posto senza ottenere vittorie. Completano lo staff di Carlo Di Giusto anche Marco Bergna (proveniente dallo staff della Nazionale maschile di Dionigi Cappelletti e capo allenatore della Nazionale U22 che ha vinto il bronzo negli Europei di Saragozza 2014), il meccanico Massimo Fava e la fisioterapista Giovanna Marson.



28/08/2015

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico