Sfuma la prima vittoria in campionato per un tiro libero. La Fly Sport Inail Molise torna dalla trasferta bolognese convinta delle sue potenzialitą ma con l'amaro in bocca.Versione stampabile


immagine sinistra

TERMOLI - Perdere non fa mai piacere, perdere per un solo punto fa davvero male. Al termine della gara tra i Bradipi Circolo Dozza Bologna e la Fly SPort Inail Molise il tabellone luminoso segnava 40 a 39 per i padroni di casa. Sfuma, così, la prima vittoria in campionato per i molisani per un solo tiro libero. Ma andiamo con ordine e con la cronaca della gara. I molisani avevano preparato nei minimi dettagli l'incontro in terra romagnola, fortemente convinti di poter riportare a casa l'intera posta in palio. Convinzione che era rafforzata anche dai continui miglioramenti messi in evidenza soprattutto nelle ultime gare. Sul pronti via dopo la palla a due le sensazioni della vigilia sembravano essere confermate anche dal campo dove durante i primi tre quarti la Fly Sport Inail Molise riusciva a mantenere un costante vantaggio sul Bologna che riusciva a toccare un massimale di +12. La svolta della partita si è avuta solo nell'ultimo quarto quando c'è stata una reazione veemente del Bologna ed un leggero calo della Fly Sport Inail Molise. Dopo le prime battute dell'ultimo quarto il vantaggio dei molisani si assottiglia fino a +5 per poi ridursi pian piano fino agli ultimi secondi del match. Negli ultimi 24 secondi la Fly Sport Inail Molise ha il possesso di palla e la possibilità di giocarsi il tiro della vittoria sul 40-39. Sul fischio finale della sirena, però, un tiro effettuato fuori dall'area prende il ferro, lasciando con l'amaro in bocca tutta la compagine regionale. «Era una partita sicuramente alla nostra portata - ha rimarcato il capitano Giuseppe Maurizio -. Sul campo abbiamo dimostrato in maniera inequivocabile che eravamo superiori al Bologna visto che siamo stati sempre in vantaggio dal primo all'ultimo minuto. Tutto questo ci fa ben sperare per il seguito del campionato visto che, partita dopo partita, la squadra sta dando solo segnali positivi rispetto all'inizio e questo per una matricola della serie B non può essere che un segno decisamente positivo. Malgrado siamo ritornati con l'amaro in bocca e con una parziale delusione che ha pervaso tutta la squadra, abbiamo avuto l'ulteriore conferma dal campo che stiamo percorrendo la strada giusta e che solo continuando a lavorare in maniera costante e impegnandoci al massimo riusciremo a toglierci diverse soddisfazioni in questo nostro debutto nella cadetteria. Da quanto fatto vedere sul campo del Bologna dobbiamo ripartire per costruire, mattone dopo mattone, il resto del nostro campionato. Ci siamo tolti dalle spalle un po' dell'emozione dei debuttanti ed ora siamo pronti ad imporre il nostro gioco, il nostro credo anche e soprattutto ai nostri avversari. La grinta e la determinazione non ci manca e sono sicuro che a breve riusciremo a regalare ai nostri sostenitori altre grandi soddisfazioni - ha concluso Maurizio -».



11/02/2013

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico