Sport e solidarietą, binomio vincente!Versione stampabile


immagine sinistra

CAMPOBASSO - La città di Campobasso ha risposto presente all'iniziativa di beneficenza promossa dal presidente del Collegio dei Maestri di sci del Molise, Adriano Iaverone, a favore dei Comitato Italiano Paralimpico regionale. La partita di beneficenza tra la Nazionale italiana Attori TV e la Nazionale italiana Maestri di sci, al suo assoluto debutto nazionale, ha fatto giungere al nuovo Romagnoli un numero cospicuo di spettatori, composti principalmente da ragazzi e ragazze ed alunni delle scuole del capoluogo di regione tra i quali possiamo nominare le delegazioni più numerose e vivaci: quelle della Montini e della Scarano. Sin dalle prime ore del serata, intorno alle 18.30, una piccola folla di ragazzi si è riversata all'ingresso degli spogliatoi dello stadio per tentare di strappare qualche autografo ai propri beniamini che gareggiavano nella Nazionale italiana Attori TV. I volti più o meno noti del piccolo schermo, infatti, hanno attirato l'attenzione dei più giovani che hanno salutato con un tifo animato l'ingresso dei propri "idoli" all'ingresso sul rettangolo di gioco. La parte del leone, ovviamente, è stata recitata dal Gabibbo che in poco più di dieci giorni è tornato a Campobasso per perorare la causa del CIP Molise e la raccolta fondi per l'acquisto di attrezzatura sportiva per sostenere gli atleti paralimpici locali. Tutti, adulti e bambini, hanno voluto farsi fotografare con il simpatico pupazzo rosso che è stato molto disponibile e cordiale specialmente con i più piccoli. La partita di calcio è stata preceduta da una esibizione di diverse discipline sportive, tra le quali danza sportiva, rugby, calcio, che ha visto impegnate alcune delle società sportive del campobassane. Non poteva mancare una delegazione degli atleti paralimpici che negli ultimi mesi hanno tagliato traguardi importanti a livello nazionale. A bordo campo erano presenti i rappresentanti della squadra di torball de "I Guerrieri della Luce", freschi della promozione nel campionato nazionale di serie B, la formazione al completo del tennis in carrozzina dell'Urban Sport Campobasso di rientro dal torneo nazionale BNL di Roma e una delegazione della squadra di basket in carrozzina dell'Airino Termoli alla quale andranno parte dei proventi scaturiti dall'incasso della serata. Dopo le foto di rito, il calcio di inizio è stato dato dal Gabibbo insieme al presidente del CIP Molise, Donatella Perrella. La partita si è snodata su un estremo equilibrio delle forze in campo, non al massimo della forma a dire il vero da ambedue i lati, ma l'impegno e la voglia di vincere ha fatto si che la gara si svolgesse nella massima correttezza e linearità. A decidere la partita solo degli episodi, dovuti in parte anche alla stanchezza. Per la cronaca l'incontro è finito 2-1 per la Nazionale italiana Attori Tv, in goal sono andati Smaila e Battaglia per gli attori e Iaverone per i maestri di sci. Mentre gli adulti si divertivano sul campo verde i più giovani si sono messi i fila per una foto con il Gabibbo che anche tutta la durata della partita, nella zona antistante gli spogliatoi, ha rallegrato i suoi piccoli fans e i loro genitori. Alla fine dell'incontro i commenti sono stati tutti positivi anche perché quando si lavora tutti uniti per un obiettivo comune la soddisfazione è doppia. Il CIP Molise, nella persona del suo presidente Perrella, dello staff tecnico e dirigenziale, del parco atleti, ringrazia pubblicamente Adriano Iaverone per aver organizzato l'evento "90' per un sorriso", il Campobasso Calcio per aver messo a completa disposizione lo stadio nuovo Romagnoli, l'Associazione Amici del 112 e l'Associazione Nazionale Alpini del Molise per il servizio d'ordine, i volontari del 118 per l'assistenza medica e tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato volontariamente alla piena riuscita della manifestazione.



11/06/2011

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico