Goalball serie A, il bilancio di Giuseppe Vitale ed Enzo IafrancescoVersione stampabile


immagine sinistra
Disputate nel week-end le ultime giornate del Campionato Italiano di Goalball Maschile, ad aggiudicarsi il titolo l'ASD Omero Bergamo, secondi classificati gli atleti del Colosimo "A", terzi la selezione giovanile dell'Under 22.
In campo nella palestra dell'Istituto Tecnico Industriale "Guido Dorso" di Avellino anche Giuseppe Vitale ed Enzo Iafrancesco, i due atleti dell'Olimpic Paideia Sporting in prestito rispettivamente nelle fila della Nuova Realtà Campana Avellino e del Colosimo "B" Napoli.
Soddisfazione espressa da entrambi a cominciare dall'ex capocannoniere della massima serie Giuseppe Vitale: "tornare nella società che ho contribuito a fondare nel 2001 è stato piacevolissimo, non solo dal punto di vista tecnico e agonistico. Disputando questo campionato abbiamo raggiunto un risultato e condiviso un'esperienza: la formula del prestito ha avvicinato e coinvolto ben 4 associazioni sportive, testimonianza questa degli ottimi rapporti umani e di amicizia che ci legano da tempo, ma anche di integrazione e socializzazione dentro e fuori dal campo."
Per Enzo Iafrancesco "il bilancio non può che essere positivo, è stata un'esperienza emozionante, 2 gol all'esordio, la crescita sportiva e tecnica, ma anche il confronto sul campo con atleti più esperti. Desidero ringraziare l'ASD Colosimo Napoli per avermi dato questa preziosa opportunità ed in particolare il mio compagno di squadra e amico Giuseppe Vitale per aver fortemente voluto che partecipassi anche io a questo campionato. Indispensabili sono stati gli allenamenti effettuati a Campobasso che mi hanno consentito di approcciare nel modo migliore questa per me nuova disciplina e comprendere fin da subito le differenze sostanziali rispetto al torball: non sono consentiti cali di concentrazione, bisogna dare sempre il massimo e per questo è necessaria preparazione fisica e tanta tanta tecnica."
Entusiasmo e determinazione non mancano e la capacità di alimentare nuovi stimoli non sembra essere un esercizio faticoso, né da parte di chi approccia una nuova disciplina, né da parte di chi come Vitale si dedica da 32 anni all'attività sportiva. Quest'ultimo infatti, tra i diversi progetti e iniziative di promozione che sviluppa anche in qualità di vicepresidente della FISPIC, ha confermato la volontà di portare il goalball, disciplina paralimpica, nel vicino Molise.
Ed è proprio dall'esperienza appena conclusa, unitamente a quella già maturata da Tiziano Marinelli e Mattia Vitale, altri due atleti dell'Olimpic Paideia Sporting che i "Guerrieri" tracciano il sentiero ideale che li condurrà fino alla costituzione di una squadra in grado di confrontarsi con altre formazioni. A loro infine l'opportunità di promuovere e avvicinare nuovi atleti a questa disciplina paralimpica e l'augurio di disputare quanto prima un Campionato nazionale tutti insieme.


04/06/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico