Dieci anni fa nasceva la casa comune dello sport paralimpico regionale, grandi festeggiamenti nella grande famiglia del Cip Molise Versione stampabile


immagine sinistra
CAMPOBASSO - Il 15 marzo del 2008 nasceva in Molise il Comitato regionale del Comitato Italiano Paralimpico. In questi primi 10 anni di vita ne è stata fatta di strada sia nella promozione sia nella formazione di atleti, tecnici e dirigenti di livello nazionale e mondiale. Da quando lo sport paralimpico ha iniziato a farsi conoscere in maniera più dettagliata e mirata anche sul territorio molisano ad oggi notevoli sono stati i successi, agonistici e promozionali, che lo staff al completo del Cip Molise ha tagliato grazie all'abnegazione di tutti i suoi componenti che a vario titolo hanno dato e danno quotidianamente il massimo per la causa dello sport paralimpico. Un vento di entusiasmo e di passione che da sempre avvolge chi entra per la prima volta all'interno della grande famiglia che vede nel presidente Donatella Perrella il suo massimo vertice e punto di riferimento, non solo per gli aspetti squisitamente sportivi. Una famiglia che negli anni è cresciuta e ha visto molti dei suoi figli imporsi a livello nazionale e mondiale, dando lustro ed onore al Molise tutto, sportivo e non. Con orgoglio e sacrifici dirigenti, tecnici, atleti, volontari, hanno portato avanti e portano avanti giorno per giorno una missione più che un semplice compito: quello di dare l'opportunità a tutti, nessuno escluso, di poter praticare sport a 360° nel miglior modo possibile e nelle migliori condizioni. In 10 anni di attività sono stati centinai i disabili che sono usciti dal classico isolamento, anche e soprattutto sociale, e si sono avvicinati alle tante discipline sportive che si praticano sotto il logo del Cip, ben 17 attualmente, e che hanno ritrovato nello sport stimoli e fiducia che avevano in parte perso. Ed è per questo che questa forza di volontà, questa voglia di competizione, questa determinazione nel raggiungere i propri obiettivi, questo entusiasmo e voglia di vivere hanno fatto sì che il Cip Molise sia tra i comitati italiani più attivi sul territorio nazionale. Malgrado il suo bacino d'utenza sia limitato a livello geografico e di popolazione il Cip Molise è riuscito in pieno a formare atleti di interesse nazionale e, nel contempo, cosa forse ancor più importante ad avvicinare allo sport tantissimi ragazzi e ragazze soprattutto in età scolare grazie a diversi progetti che hanno avuto ed hanno come primario destinatario proprio il mondo della scuola. 10 anni di successi che non possono che fungere da sprono per i prossimi anni e che fungono da base solida sulla quale costruire il futuro del movimento paralimpico regionale.

Di seguito il comunicato stampa inviato 10 anni fa, il 16 marzo 2008, dopo la costituzione del neo Comitato regionale del Cip Molise con alcune dichiarazione del presidente del Cip nazionale, Luca Pancalli, e del presidente del Coni Molise, Guido Cavaliere.


"Finalmente anche il Molise ha il suo Comitato Regionale del CIP (Comitato Italiano Paralimpico). L'ufficializzazione delle nuove cariche e del passaggio dallo status di Delegazione è stato ratificato dai massimi vertici nazionali del movimento Paralimpico: il presidente l'Avvocato Luca Pancalli, il segretario generale Giulio De Santis, il responsabile dell'ufficio legale l'Avvocato Raffaella Valeri. "In Molise abbiamo iniziato a praticare sport", così ha aperto il suo intervento il primo presidente del CIP Molise,la professoressa Donatella Perrella. "Grazie all'impegno fattivo e all'abnegazione di tutte le società, di tutti gli istruttori e dei volontari in questi anni siamo riusciti a dar maggiore vigore all'intero movimento regionale. Allo stato attuale possiamo contare su 13 società e sulla pratica di ben 12 attività sportive. Il lavoro svolto in questi anni ha iniziato a dare i primi frutti tanto che siamo riusciti ad entrare nelle famiglie, nelle scuole e a far uscire dall'atavico isolamento diversi ragazzi e ragazze disabili". Sulla stessa linea l'intervento del presidente del Coni Molise Guido Cavaliere. "Il movimento del CIP Molise ha riscosso notevoli successi non solo in campo strettamente agonistico ma anche e soprattutto in campo sociale. Lo sport in senso lato -ha rimarcato il presidente CONI Cavaliere- ha prima di tutto lo scopo di educare e formare gli atleti. I risultati sono un aspetto secondario che se vengono sono ben accetti, altrimenti si prosegue sulla strada dello sport puro senza secondi fini. Il Molise in questo senso sta crescendo e si sta avviando sempre più verso la strada del sociale unito allo sport. Un settore quello del Comitato Italiano Paralimpico -ha concluso Cavaliere- che ha nel suo DNA elevatissimi principi morali che dovrebbero essere alla base di qualsiasi tipo di sport". Prima dell'intervento del presidente Pancalli il presidente Cavaliere ha dato la notizia che l'Avocato Pancalli ufficialmente è entrato nello staff dei docenti della Facoltà di Scienze Motorie dell'Università degli Studi del Molise andando così ad instaurare un rapporto tutto speciale con i giovani studenti dell'ateneo molisano. "Il CIP lo considero alla stregua di un figlio -ha rimarcato Pancalli-. Siamo cresciuti insieme, ci siamo coccolati insieme e alla fine il sogno si è tramutato in realtà. Finalmente è nata la grande casa comune dello sport degli atleti paralimpici che a testa alta può sedersi al tavolo delle trattative con i massimi organi ed istituzioni non solo a livello nazionale ma anche europeo ed internazionale. Quella che si è attuata da otto anni a questa parte -ha rimarcato Pancalli- è una veste nuova che andrà di fatto a riqualificare l'intero settore che già da oggi può contare sul medesimo riscontro del Coni nazionale. Quello che otto anni fa poteva sembrare un brutto anatroccolo oggi si è trasformato in un cigno dalle ali forti". A margine della costituzione del Comitato Regionale del CIP Molise sono stati premiati alcuni degli atleti molisani che di recente si sono distinti nelle varie discipline sportive tra le quali vela, tennistavolo, nuoto. Il Comitato Regionale del Comitato Italiano Paralimpico del Molise è così composto: Presidente Perrella con 7 voti su 7; Consiglieri: con 5 voti Ferretti, Iacobucci, Maglieri, Ruccolo; con 4 voti Fantone e Maurizio".



16/03/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico